omincia una nuova stagione per il ciclo di incontri dei “Caffè letterari” della biblioteca comunale ‘Renato Fucini’ di Empoli, realizzati in collaborazione con l’associazione culturale L’Acqua in Gabbia di Vinci.

Il primo appuntamento è in programma mercoledì 8 novembre 2017, alle 18, nel Cenacolo degli Agostiniani (via dei Neri, 15) e prende il titolo di ‘Riflessioni sul femminile: dal mito alla realtà di oggi’.

Sarà un’interessante conversazione con Luisa Alfaioli e Mariella Millucci, entrambe psicoanaliste della Società di Psicoanalisi Interpersonale e Gruppoanalisi di Roma. Coordina l’incontro Laura Turini. L’ingresso è libero.

DI CHE COSA PARLERANNO LE DUE PSICOANALISTE – La Società di Psicoanalisi Interpersonale e GruppoAnalisi (S.P.I.G.A.) è stata fondata nel 1989 da Vincent Alfred Morrone e fa riferimento all’indirizzo scientifico culturale di Karen Horney. La data di nascita di questo modello psicoanalitico originale può essere fatta risalire al 1941 allorquando la Horney, staccatasi dall’originaria matrice freudiana, fondò l’associazione per l’Avanzamento della Psicoanalisi da cui nacque l’American Institute for Psychoanalysis. In occasione dell’uscita dell’ultimo numero della rivista Trasformazioni della S.P.I.G.A, completamente dedicato al femminile, le autrici presenteranno al pubblico empolese i loro contributi.

Dal culto della Dea Madre ai miti femminili di oggi. Attraverso lo studio dell’archetipo della madre e della sua simbologia nella storia dell’umanità, Alfaioli e Millucci affrontano la specificità dello sviluppo psicologico femminile secondo l’approccio di Karen Horney, la quale già negli anni Trenta analizzava le determinanti sociali e culturali nella formazione dell’identità di genere. Nei loro rispettivi articoli le autrici riflettono sulla femminilità e sui modelli di attaccamento/separazione appresi, chiedendosi quale sia la memoria della madre nel nostro tempo e quale eredità simbolica possa essere trasmessa alle figlie e ai figli.

La specificità femminile non riguarda solo il corpo, ma diventa anche rappresentazione mentale e psichica, e riconoscerla, permette di riprendere contatto proprio con quella matrice che ci è stata trasmessa per recuperare integrità e completezza. Riappropriarsi delle proprie potenzialità creative implica anche la creazione di nuovi modelli relazionali, specificatamente femminili.

L’ASSOCIAZIONE L’ACQUA IN GABBIA – Nasce nel 1991 a Vinci. Il nome rimanda all’incontenibile forza dell’acqua, metafora femminile per eccellenza, forza non imprigionabile come i percorsi femminili. Attiva in ambito culturale e sociale, l’associazione ha curato l’espressione e la crescita personale delle donne, alla ricerca del benessere fisico e psichico quale base necessaria per la crescita individuale e sociale, affrontando problematiche sociali, affettive, culturali, parlando di lavoro, scuola e saluto in una prospettiva di genere.

INFO E CONTATTI – 0571 757840, e-mail: biblioteca@comune.empoli.fi.it.

Fonte: Comune di Empoli – Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Empoli



Continua a leggere