Caluso, ricomincia l’avventura Non soltanto Prima divisione – Sport

[widget id=”text-16″]

CALUSO. Torna il volley provinciale a Caluso, dopo un solo anno di assenza. Lo scorso venerdì, 27 ottobre alle 21 è stata una data molto importante per tutto il movimento pallavolistico calusiese, perché la società Caluso volley è tornata a calcare il parquet del PalaArè con la squadra del Caluso San Giusto di coach Salvatore Marchese, in società da oltre 10 anni sempre come secondo allenatore, che ha superato il Chisola 3-0 (25-13, 25-19, 25-18) nella prima giornata del campionato di Prima divisione.

Sulle tribune del palazzetto di Aré di Caluso anche l’amministrazione di Caluso, rappresentata dalla sindaca Mariuccia Cena e dall’assessore allo sport Roberto Podio, con la presidente del Caluso volley Giorgia Cocozza che racconta: «Lo scorso anno a Caluso c’era soltanto il minivolley, composto da una trentina di bambini, mentre quest’anno, oltre alla Prima divisione, con la squadra che si chiamerà Caluso San Giusto, composta da vecchie glorie del Caluso e da giocatori che lo scorso anno giocavano nella squadra Uisp di San Giusto, avremo una formazione under 12 maschile e una, di pari età, femminile, che si chiameranno Caluso, oltre naturalmente al minivolley, per un complessivo di una quarantina di bambini. In più – spiega Cocozza – in aggiunta a queste tre squadre, abbiamo pensato di allestire anche una squadra di genitori e di disputare il campionato Uisp, in cui l’obiettivo è quello di giocare per divertirsi».

«Riguardo invece al minivolley ed alle due under – aggiunge – sarà molto importante la crescita di ogni bambino, mentre per quanto riguarda la Prima divisione, vogliamo giocare il prossimo anno già in serie D, ma sappiamo che non sarà affatto facile. Passando invece all’organigramma societario poi – spiega Cocozza – i vice presidenti saranno Marco Ferrarese, dirigente responsabile anche della Prima divisione e Danila Manganelli, Lorenzo Grippiolo sarà responsabile del minivolley, Francesco Sanna responsabile dell’under 12 maschile e Gianni Canova dell’under 12 femminile, oltre ad essere coach della squadra Uisp dei genitori. Partiamo con grande entusiasmo in questa avventura – avverte Cocozza –. Siamo felici di poter giocare a Caluso e di poter rappresentare il paese a livello provinciale».

Soddisfatto coach Marchese: «Importante era ricominciare a fare attività, riguardo alla Prima divisione, ho visto la voglia di vincere e la grinta, ci manca ancora qualcosa sotto l’aspetto fisico ed in muro-difesa, ma abbiamo il tempo per lavorare e migliorare».

Pollice verso l’alto anche per Luca Ponzetti, tornato a giocare: «Avevo smesso, dedicandomi soltanto alla carica di presidenza, poi quest’anno, visto che miei amici del vecchio Caluso sono tornati a giocare, mi hanno convinto e sono felice di essere tornato a giocare nel mio ruolo naturale di libero. Bello rivedere il Caluso volley ripartire».

Anche la sindaca Mariuccia Cena apprezza: «Un orgoglio vedere così tanto entusiasmo e voglia di fare sport da parte di storici dirigenti e giocatori del Caluso. Contemporaneamente ai miei impegni istituzionali, il venerdì sera, in casa, verrò a vedere le partite, anche perché mio marito Silvano Rossi, a metà degli anni ’70 è stato allenatore di volley e mi ha trasmesso la passione per questo sport». Questa la rosa della Prima divisione 2017/2018. Palleggiatore:

Stefano Bergantino. Centrali: Davide Cavassa, Dragos Chirila, Davide Costanzo e Davide Cuffia. Bande: Fabio Bianco, Alberto Daniel, Angelo Pavan e Federico Salvetti. Opposti: Ivan Galati, Emanuele Borgia e Fabrizio Tirapelle. Libero: Luca Ponzetti.

Loris Ponsetto

[widget id=”text-17″]

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *