le migliori italiane della terza giornata. Venezia vola con Debora Carangelo, a Lucca brilla la coppia Crippa-Nicolodi – OA Sport


La terza giornata del campionato di basket femminile italiano ha portato alla vetta solitaria della Reyer Venezia, trascinata dalla propria capitana Debora Carangelo. Dopo il ko all’esordio, Lucca si riprende con il secondo successo consecutivo, grazie alla coppia Crippa-Nicolodi. Qui di seguito l’analisi di tutte le migliori italiane di questo turno di Serie A.

Debora Carangelo: Venezia vola in testa alla classifica in solitaria dopo la bella vittoria nel derby veneto contro il Famila Schio. Assoluta MVP del match, ma anche dell’intero turno di campionato, è proprio la capitana della Reyer. Prestazione fantastica per la play azzurra, che chiude il suo incontro con ben 21 punti a referto.

Martina Crippa: Lucca aveva bisogno di una vittoria per far capire a tutta la Serie A che comunque la squadra campione in carica c’è e non vuole mollare il suo titolo. Un successo bello ed importante in casa della Saces Napoli e arrivato grazie ad un’ottima prova della guardia nel giro della nazionale. Per Crippa alla fine una partita da 17 punti e miglior marcatrice tra le toscane

Giuditta Nicolodi: nella grande serata di Lucca non c’è solo Martina Crippa, ma anche un’altra giocatrice italiana si è messa in mostra. E’ proprio l’ala classe 1995 ad essere tra le protagoniste del successo della Gesam Gas&Luce con i suoi 15 punti finali. Un campionato che sta mettendo in mostra alcune giovani interessanti e sicuramente Giuditta è tra queste e per lei potrebbe anche iniziare ad aprirsi la porta della nazionale.

Sara Bocchetti: Torino ha agguantato la seconda vittoria stagionale e l’inizio di stagione è stato particolarmente positivo per la squadra piemontese, complici anche le buone prestazioni della guardia italiana. L’ultima quella contro Battipaglia, dove ha messo a referto 15 punti.

Martina Fassina: serviva un successo alla Fila San Martino per cancellare lo zero e abbandonare l’ultimo posto in classifica. La vittoria alla fine è arrivata contro Ragusa grazie anche ai 12 punti dell’ala già da tempo nel giro della nazionale.

Olbis Futo Andrè: si è parlato di futuro per la nazionale e possibili nuove protagoniste. Sicuramente c’è il centro di Battipaglia, che ha già brillato con le varie squadre Under. In terra campana, nonostante l’ultimo posto in classifica della Treofan, sta facendo bene e la dimostrazione sono i 14 punti messi a segno contro Torino.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

foto pagina FB Reyer Venezia





Continua a leggere