Si comincia dalla classica margherita e poi è un crescendo di gusto (e soddisfazione) con pizze gourmet – come quella al gateau di patate e tartufo, o guacamole e finocchiona – o molto veraci: le pizze fritte, cominciando da quelle «di zia Esterina» preparate dal nipote Gino Sorbillo, e di Ciro Oliva di Concettina ai Tre Santi (ovvero due pilastri dell’autentica tradizione napoletana). E non mancano varianti vegane, senza glutine, arrotolate o ripiene. In tutto 37 gusti preparati da 17 tra i migliori pizzaioli del momento (per vederli sfogliate la gallery sopra), da mangiare in un solo posto per tutto un weekend: quello di sabato 7 e domenica 8 ottobre, al  Superstudio Più di Milano per che ChePizza!

COSA SI FA
È l’evento che celebra lo street food più amato di sempre e che – alla sua seconda edizione – quest’anno coincide con un momento in cui Milano sta dando prova di aver davvero riscoperto il valore di questo piatto popolare, semplice ma sensazionale, e ora più che mai versatile.

Perché ormai non c’è solo «la pizza», ma «le pizze»: tante varianti diverse in termini di gusto, impasto, lievitazione che sono merito di pizzaioli che fanno ricerca e sperimentazioni come un tempo facevano solo gli stellati. Che pizza! è dunque il momento di provarle tutte.

Ma anche di mettersi alla prova, perché ci saranno 20 masterclass gratuite per imparare i segreti della pizza con gli esperti. E non mancheranno attività per intrattenere i bambini: per loro (dai 6 anni) ci sarà un’area dedicata per mettere le mani in pasta. Per il programma completo dell’evento cliccate su chepizza.italiangourmet.it

Sfogliate la gallery sopra per scegliere quale pizza assaggiare!

Ecco le 54 pizzerie che hanno meritato i Tre Spicchi nella nuova guida alle Pizzerie del Gambero Rosso:

Sfoglia gallery

In questa gallery 10 pizze da provare a Milano



Continua a leggere